Sorry, but this post is not available in English

La nostra azienda produce varie tipologie di avvolgitore. A seconda della necessità del cliente sono proposte varie macchine che possono differire per il tipo di cavo, per la velocità di lavoro, dalle caratteristiche del materiale di lavorazione e dal diametro della bobina su cui si avvolge.

 

 Avvolgitore a trasferimento automatico

La nostra azienda produce avvolgitori per cavo doppi semiautomatici per bobine di diametro massimo 1250mm e con velocità massima di lavoro di 1000 mt/min.

L’avvolgitore si costituisce di una struttura in acciaio verniciato dove trovano alloggio due aspi di avvolgimento indipendenti tra loro azionati da motori alimentati in c.a. Nella parte sovrastante alla zona di avvolgimento viene posizionato il gruppo spandifilo che si posizionerà automaticamente, a seconda di quele sia la zona in lavoro, su l’una o sull’altra sezione. Le bobine per l’avvolgimento vengono posizionate su dei carrelli che, in fase di lavoro, andranno a posizionarsi nella struttura dell’avvolgitre creando così, in fase di avvolgimento, un corpo unico. Nella struttura viene inoltre posizionato un apposito monitor touch screen per consentire all’operatore di poter eseguire vari comandi inerenti l’avvolgimento o alla verifica dei dati di funzionamento della macchina. La modalità di avvolgimento può essere gestita tramite ciclo totalmente automatico che, a metratura preimpostata, provvede ad attuare la procedura di cambio completa (dalla bobina in lavoro a quella vuota) oppure può avvenire su comando impartito dall’operatore.

I carrelli di inserimento/estrazione bobine sono anch’essi realizzati in acciaio verniciato. Tali carrelli permetto tramite un movimento alza/abbassa di prelevare la bobina all’altezza del suolo per sollevarla (automaticamente a seconde del diametro impostato) fino all’altezza della contropunta di avvolgimento. Tramite il movimento avanti/indietro il carrello andrà a posizionarsi nella struttura dell’avvolgitore dove, una volta raggiunta la posizione di lavoro, andrà a bloccarsi. La stessa procedura viene applicata per lo scarico delle bobine avvolte. L’operazione può essere gestita passo passo completamente in manuale dall’operatore oppure tramite una procedura semiautomatica avviata dall’operatore.

 

La fornitura comprende il quadro elettrico contenente tutti i dispositivi necessari per il corretto funzionamento e per l’integrazione con le altre macchine presenti nella linea. Saranno inoltre fornite a corredo della macchina varie riduzioni e vari particolari intercambiabili che permettono la lavorazione con diverse tipologie di bobine. La macchina sarà fornita completa di tutti i dispositivi di sicurezza e in rispetto con le attuali norme antinfortunistiche.

 

Avvolgitori a spalle mobili

Questo avvolgitore si caratteriazza per la lavorazione di bobine di grosso diametro e peso (diametro max. 2000mm). La macchina può differire per il tipo di cavo, per la velocità di lavoro, dalle caratteristiche del materiale di lavorazione e per il diametro della bobina su cui avvolgere. Gli avvolgitori sono costituiti da una struttura in acciaio con contropunte mobili di cui una motorizzara. La macchina può essere fornita completa di gruppo guidafilo a monte dell’avvolgimeto e di sistema di accumulo/compensatore. Grazie alla gestione elettronica dell’avvolgitore è possibile eseguire, tramite pulpito  di comando (installati su ogni spalla), tutti i movimenti previsti. In base alle richiesta dei clienti l’avvolgitore può essere fornito completo di vari gruppi aggiuntivi. La fornitura comprende delle griglie di protezione antinfortunistica perimetrali, con accessi gestiti da finecorsa.

 

Cavalletto avvolgitore

Questa tipologia di avvolgitore viene fornita per bobine di piccolo diametro (diametro max. 800mm). A seconda del materiale di lavorazione può avere solamente una o entrambre le contropunte mobili, con movimento che può essere sia manuale che oleodinamico. Il sollevamento della bobine può essere effettuato manualmente tramite una pompa oppure tamite una centralina alimentata in c.a. Il cavalletto viene fornito completo di gruppo spandifilo, integrato nella struttura, con movimento motorizzato in c.a. La regolazione del passo viene effettuata tramite un apposito potenziometro posizionato sul pulpito di comando a bordo macchina. Questa tipologia di avvolgitore può essere realizzato anche con ruote girevoli alla bese.  In questo modo si permettono facili spostamenti dello stesso per poter essere impiegato, in caso di necessità, in varie zone della produzione. La macchina viene fornita con le griglie di protezione antinfortunistica perimetrale, con accessi gestiti da finecorsa.